Non Sono Una Superstar Ma Solo Un Blogger!!!

Logan, la 20th Century Fox era preoccupata dai toni cupi del film

Logan, la 20th Century Fox era preoccupata dai toni cupi del film

A marzo arriverà nelle sale Logan, l'ultima avventura di Wolverine con protagonista Hugh Jackman. L'atmosfera del film viene descritta come piuttosto cupa e ricca di violenza e la 20th Century Fox sembra non avesse accolto inizialmente con particolare entusiasmo il risultato.

Stacey Snider, a capo dello studio, ha infatti ammesso in un'intervista rilasciata a Variety che ci sono stati dei dibattiti per capire se il progetto avrebbe potuto attirare gli spettatori nelle sale: "C'era una reale preoccupazione per quanto riguarda l'intensità dell'atmosfera del film. Si tratta di un'elegia dedicata alla vita e alla morte".
Il lungometraggio, secondo quanto dichiarato, ricorda un western e si allontana dall'approccio avuto in precedenza per raccontare la storia del mutante: "Si è discusso sul fatto che potesse risultare noioso. Non è entusiasmante immaginare Wolverine come una persona reale, stanco del mondo e che non vuole più combattere fino a quando una ragazzina ha bisogno di lui?".

Il regista James Mangold ha rivelato che Hugh Jackman è stato persino disposto a diminuire il proprio compenso pur di convincere la 20th Century Fox a mantenere il film vietato ai minori, potendo quindi utilizzare un linguaggio più esplicito e inserendo delle sequenze d'azione piuttosto violente.

#HughJackman #Logan #20thCenturyFox #Wolverine #JamesMangold

Nessun commento:

Posta un commento